LEVITATE 5: BROOKS CALA IL POKER PER FAR SPINGERE TUTTI I RUNNER

nuove Brooks Levitate 5

Nuove Brooks Levitate 5

Con Levitate 5 Brooks conferma una strada già presa con le Glycerin 19, quello di affidare ad un modello vincente e fortemente caratterizzato, più versioni per venire incontro alle diverse esigenze del runner, riportando in ogni soluzione quello che è il cuore del modello.

Con Brooks Glycerin 19 abbiamo visto due versione, una “classica” e una con il GuideRails® per chi necessita di maggiore supporto sulle lunghe distanze.

Con Levitate 5 abbiamo ben 4 versioni: un modello più regular, con una calzata comoda e traspirante e un modello con una tomaia molto aderente, elastico, compressivo per chi preferisce sentire la scarpa e il piede una cosa sola e ricerca il massimo dalla performance. Per entrambe le versioni esistono due ulteriori declinazioni: una con GTS per chi ricerca maggiore supporto e stabilità e una per chi ha appoggio neutro o in ogni caso non ricerca nessun tipo di aiuto nella gestione dell’appoggio a terra.



I 4 modelli di Levitate 5: differenze e punti comuni

Le Levitate 5 conferma nell’intersuola il DNA AMP il materiale che Brooks utilizza per il massimo ritorno di energia, sistema che ritroviamo in tutte e 4 le versioni, incapsulato all’interno della pellicola in TPU.

La suola con disegni a punta di freccia rende la transizione rapida.

Vediamo i 4 modelli di Levitate 5 nel dettaglio.

  • Levitate 5 caratterizzata dal classico fit universal, è scattante e fatta per transizioni veloci, pensata per i runner che vogliono un buon ritorno di energia a ogni appoggio senza rinunciare a comfort e leggerezza.
    Il fit universal presenta il tradizionale confortevole collarino e una linguetta regolabile, che si adatta alle caratteristiche del piede. La scarpa possiede un differenziale dell’intersuola di 8 mm e ha un peso di 272 gr (W) e 294 gr (M).
  • Levitate GTS 5 con sistema di supporto olistico GuideRails®, asseconda la falcata del runner. La tecnologia mantiene il corpo in allineamento mentre compie il suo moto naturale, limitando così i movimenti in eccesso. La scarpa ha un differenziale dell’intersuola di 8 mm e pesa 283 gr (W) e 314 gr (M).
  • Levitate 5 StealthFit  con Il nuovissimo fit knit della tomaia della Brooks StealthFit è ideato per avvolgere il piede e adattarsi ai movimenti dei runner. La linguetta integrata rende il fit ancora più aerodinamico, la struttura offre elasticità e contenimento ed è perfetta per i runner che desiderano un fit più avvolgente ed elegante. La scarpa ha un differenziale dell’intersuola di 8 mm e pesa 2q43 gr (W) e 277 gr (M).
  • Levitate GTS 5 StealthFit è un mix energetico di diverse innovazioni tecnologiche: intersuola con tecnologia DNA AMP, tomaia StealthFit e sistema di supporto GuideRails. La scarpa ha un differenziale dell’intersuola di 8 mm e pesa 292 gr (M) e 260 gr (W).

Come scegliere le Levitate 5

La scelta del modello passa sempre dalla prova e da cosa cercate dalla scarpa, dalle distanze che correte. Se scegliete le Levitate 5 come modello veloce insieme ad un modello di massima ammortizzazione, oppure un modello su cui fare la maggior parte degli allenamenti e da gara, dato che anche se dotata del massimo ritorno di energia è un modello strutturato e con buona ammortizzazione.

I modelli StealthFit sono sicuramente più competitivi, ma dovete apprezzare la sensazione di compressione ed elasticità della tomaia, il modello classico offre comunque ritorno di energia, con una calzata più libera. I modelli GTS sono utili a chi ricerca un sistema che supporti nel caso di eccesso di pronazione o chi con appoggio neutro affronta lunghe distanze e ricerca stabilità in momenti di stanchezza.

 

 

 

Simone Cellini

Creatore di Runner 451, allenatore running, laureato in Scienze motorie, laureato magistrale in scienze politiche – sociologia, Master EMBA, preparatore atletico

#Runner451 #Runnerconsapevoliefelici