GENUPOINT DI BAUERFEIND UN COMPAGNO AFFIDABILE PER I PROBLEMI AL TENDINE ROTULEO

genupoint tutore tendinite

Genupoint il tutore per il tendine rotuleo

Chi segue Runner 451 sa che a maggio 2017, a seguito di un intervento in artroscopia, che doveva risolversi in una rapida ripresa, ho iniziato un calvario durato poco meno di un anno, che non mi ha permesso di correre, se non con qualche piccolo tentativo. Il problema iniziale (continue infiammazioni dovute ad un “abbondante” Corpo di Hoffa) era risolto, ma le conseguenze (anche se non posso attribuirle direttamente all’intervento) è stata un’importante tendinite al rotuleo del ginocchio operato.
Ho provato, seguito da ortopedico e fisioterapista (evitate sempre il fai da te) diverse terapie, dalle classiche infiltrazioni di acido ialuronico, onde d’urto, infiltrazioni di PRP (plasma ricco di piastrine). Insieme mobilità per riattivare quella che era una situazione che si stava cronicizzando: piscina, mobilità in acqua, Squot eccentrici su panca inclinata 25° per non pesare, bicicletta.
Quando la situazione, dopo molto tempo, si era quasi risolta e ho potuto riprendere a correre mi è stato consigliato, da chi mi seguiva, di utilizzare un tutore per il ginocchio, Genupoint di Bauerfeind, che non impedisse la corsa, ma che mi sostenesse il ginocchio, guidandone il movimento e contemporaneamente agendo una stimolazione senso-motoria aiuta il funzionamento del ginocchio.
genupoint per ginocchio

In gara a Ravenna e Firenze

Correre con un cinturino attorno al ginocchio temevo mi desse fastidio, invece la sensazione è stata piacevole e ricordo bene la prima volta che ho rifatto la mezza maratona, anche se poco allenato, la mia gioia nell’avere tanti dolori, che erano semplici indolenzimenti, ma non sentire nessun problema al ginocchio. Quella sensazione di non trascurabile felicità (cit.) di essere usciti da un tunnel lungo e scuro.
Molti quando vedono le mie foto di Runner 451 o mi incontrano mi chiedono cosa è quel cinturino che uso, ora avete modo di scoprirlo.
Bauerfeind Genupoint in dettaglio

Genupoint come funziona

La lavorazione in maglia traspirante di Genupoint, dispositivo medico, garantisce un posizionamento stabile durante il movimento, lo rende facile da indossare: si sistema sotto il ginocchio e viene assicurato posteriormente da due velcri, così che ognuno lo possa adattare al meglio alle proprie misure. Inoltre esistono 3 taglie diverse che potete consultare sul sito di Bauerfeind.
All’interno del Genupoint è presente un inserto viscoelastico che fornisce sollievo mirato al tendine rotuleo: l‘inserto dispone di quattro nodi di frizione massaggianti che, esercitando una pressione mirata nella zona dolorante, guidano così il tendine durante il caricamento e lavorano sull’intera area interessata. Questa stimolazione senso-motoria aiuta il funzionamento del ginocchio.
Io per molti mesi l’ho sempre usato in tutte le uscite, oggi che non ho più problemi al ginocchio, grazie anche all’utilizzo e continuo ad utilizzarlo nelle uscite più lunghe, un po’ come copertina di Linus, un po’ perchè la prevenzione è la migliore cura. In ogni caso mi dimentico di averlo, lui fa il suo lavoro e io corro.

Alcuni consigli per chi ha problemi al ginocchio (e non)

Questa è la mia esperienza, Genupoint è stato davvero efficace. In ogni caso non procedete mai con il fai da te. Quando avete un dolore al ginocchio (e non solo) non trascuratelo sperando che passi. Senza diventare ipocondriaci e confondere piccoli dolori di adattamento e affaticamento con seri problemi, è bene sapere che i sintomi di molti problemi non si presentano subito, ma dopo che il problema è già presente da un po’ di tempo. Rivolgetevi sempre a specialisti, confrontatevi, chiedete, ma non aspettate. Più aspettate più lo stop rischierà di essere lungo, più la guarigione complessa.
Un errore tipico è cercare sul web i sintomi che si avvertono e fare un autodiagnosi. Spesso, per un simpatico inganno del cervello, abbiamo tanto bisogno di una risposta che troviamo corrispondenza nei sintomi, ma non ci viene in mente che non stiamo considerando tanti altri fattori. Senza un consulto di uno specialista, un esame diagnostico, è impossibile capire qual è il problema.
Se avrete bisogno di un tutore pensate a Genupoint, io mi sono trovato bene, chiedete a chi vi segue, sono sicuro che vi confermerà la serietà e qualità di Bauerfeind.
Cercate sempre di essere Runner consapevoli e Felici!
CLICCA QUI  per tutte le informazioni su GENUPOINT
Simone
Runner 451
#Runnerconsapevoliefelici