RUNNER 451 CONTRO L’ALZHEIMER: SEGUI LA PREPARAZIONE E CORRI CON RUNNER 451!

preparazione runner 451 mezza maratona

La sfida benefica 2019 di Runner 451

Sono Simone di Runner 451 e lavoro con la mia passione, la corsa. Raggiungere questo obiettivo non è stato facile. Quando vuoi realizzare il tuo sogno, lavorare con la tua passione, non basta volerlo, ma ci vuole tanto altro: bisogna avere coraggio, farsi in quattro (e 51), dare il 200% e curare i dettagli. Se sei un runner lo sai, i traguardi importanti si raggiungono in questo modo. Ci vuole poi anche un pizzico di fortuna e quando sei  fortunato è giusto e importante dare una mano, ringraziare in qualche modo, aiutando chi è meno fortunato.
Per questo ho deciso che Runner 451 ogni anno sposerà una causa benefica, che abbia a che fare con la corsa. In questo caso ho scelto di collaborare insieme alla Maratona Alzheimer.
Nel 2019 correrò, correremo insieme se lo vorrete, per aiutare la ricerca contro l’Alzheimer e sostenere i malati, purtroppo sempre più numerosi, colpiti da questa malattia. Una sfida importante, seria, ma che avrà anche tanti momenti divertenti legati alla corsa in cui tutti potrete essere protagonisti. Vi chiedo di leggere le prossime righe e di aiutarmi in quella che sarà, per molti motivi, la mia, la nostra, gara più importante del 2019.

Vi anticipo che oltre alla raccolta fondi ci sarà una sfida divertente, il giorno della gara, il 15 settembre: ” Un sorpasso contro l’Alzheimer”, ancora poche righe e ne saprete di più.

MARATONA ALZHEIMER
IL MIO PETTORALE E LA MEDAGLIA DELL’EDIZIONE 2018

L’ Alzheimer

L’Alzheimer è una malattia dal decorso lungo e progressivo, attualmente non curabile. In Italia vi sono oltre 1 milione di malati mentre nel mondo ne sono affetti 47 milioni di persone. Saranno 131 milioni nel 2050. L’Alzheimer è considerata una delle emergenze del futuro. Il malato di Alzheimer necessita di assistenza continua. È una malattia che, nel suo decorso, coinvolge e sconvolge l’intero nucleo familiare. Il movimento è in grado di attenuare le modificazioni strutturali e funzionali del cervello: una regolare attività fisica svolta nel tempo libero, durante l’età matura, può ridurre il rischio di demenza o comunque ritardarne l’insorgenza soprattutto negli individui geneticamente predisposti.

La Maratona Alzheimer

 

Una vera Maratona dedicata all’Alzheimer, la prima a tracciare il suo percorso tra i paesaggi della Romagna collinare e marittima. La sola nel territorio, da Mercato Saraceno a Cesenatico a proporre distanze adatte ad ogni livello di preparazione, che promuove l’attività fisica sia come prevenzione della malattia che come veicolo d’integrazione sociale. Tre distanze: Maratona, 30 km e mezza maratona, inoltre due percorsi per chi cammina, la 16 km e la 8 km.
L’edizione 2018 ha visto 6.000 partecipanti tra tutti i percorsi
Nel 2018 i fondi raccolti sono stati 50.000 Euro spesi in 30.000 Euro per l’assistenza, 10.000 Euro per la ricerca e 10.000 Euro per la prevenzione.
Per ogni quota di iscrizione 10 euro verranno utilizzati per la ricerca! Correre, in questo caso, fa bene due volte a te e a chi è meno fortunato!
Nei prossimi mesi vi racconterò quali sono i vantaggi, oltre quelli benefici, nel partecipare a questa splendida gara: i paesaggi, il fatto che è una tappa ottima per la preparazione alle altre sfide autunnali, il village a Cesenatico, degno dei più grandi appuntamenti italiani, i pacchetti turistici e tanto altro.
Dalla collaborazione con Runner 451 e Maratona Alzheimer tanti altri vantaggi per i runner che ci seguono e che decidono di partecipare: ogni settimana nella newsletter che Maratona Alzheimer invia troverete i consigli per la corsa di Runner 451 (iscrivitevi!) e inoltre nel sito c’è già la sezione allenamenti: una sezione con le tabelle per preparare tutte le distanze (la trovate cliccando qui)

team runner 451 alla maratona alzheimer
CON ALCUNI DEI RAGAZZI CHE ALLENO ALLA PARTENZA 2018

#Runnerconsapevoliebenefici

A #Runnerconsapevoliefelici si affianca #Runnerconsapevoliebenefici. La raccolta fondi viaggerà su binari vicini e paralleli.
La prima raccolta fondi, già attiva, la raccolta fondi in cui ognuno di voi potrà donare quello che vuole, in modo anonimo o visibile. Che sia 1 euro, 2 euro, 50 euro, ecc… ognuno doni ciò che vuole e che si sente. Se lo farete in modo visibile non mancherò di ringraziarvi di persona e se me lo permetterete sui canali di Runner 451.

Le donazioni saranno fatte tramite il circuito “Rete del dono” piattaforma in cui vengono veicolate tantissime raccolte benefiche, a garanzia che il 100% delle vostre donazioni verranno destinate alla causa. Cliccando sul link andrete direttamente sul sito di RETE DEL DONO

raccolta benefica runner 451
LA PAGINA DELLE DONAZIONI SU RETE DEL DONO – AGG.TO 15 FEB 2019



Il secondo modo con cui faremo del bene, con cui raccoglieremo soldi per la ricerca, sarà “un gioco”  che si terrà il giorno della gara:

Un sorpasso contro l’Alzheimer

Il giorno della Maratona Alzheimer correrò la mezza maratona. Anno scorso la feci dopo 15 giorni che ero tornato a correre dopo infortunio di 10 mesi al ginocchio e la conclusi con un tempo molto alto, 2h 19 e spicci, qui potete leggere il racconto dell’edizione dell’anno scorso. Una gara che per me rappresentò molto, il ritorno alle gare, 3 giorni dopo aver compiuto 40 anni e dopo tanti mesi di stop. La feci senza preparazione (per una distrazione al soleo avevo avuto un ulteriore stop).
Quest’anno punto a fare molto meglio, vedremo nei prossimi mesi quanto, spero almeno 1h35′, in ogni caso l’operazione benefica sarà un ulteriore spinta a fare del mio meglio
Che operazione? Il giorno della gara stazionerò sulla linea di partenza e quando l’ultimo runner sarà partito partirò anche io, cercando di sorpassare più runner possibili, ringraziandoli (magari alla fine), e grazie a Bauerfeind, partner di Runner 451 per le Runner 451 Experience, verrà donato 1 euro per ogni sorpasso. Ringrazio infinitamente l’azienda tedesca, leader nel suo settore, per supportarmi in questa operazione, per aver scelto di fare del bene e credere nelle iniziative di Runner 451.

Non sono il primo a fare un’operazione del genere e prima di mr lo hanno fatto runner molto più veloci di me, per questo io da parte mia mi preparerò al meglio, voi, se vi farà piacere, venite ad aiutarmi e a correrla con me (mi piacerebbe mi aiutaste a farla il più veloce possibile) per sostenermi, scortarmi, correrla insieme e magari intanto fate una piccola donazione, sia che ci sarete sia che non potrete essere presenti, per supportare il fatto che certo non credo che prenderò i primi.

La mia preparazione e cavalcata verso la Maratona Alzheimer

Per questa sfida, per migliorare così tanto, ci vuole tempo. Per questo scrivo queste righe a febbraio, quando ancora la gara è molto lontana, proprio perché da qui inizierà la mia preparazione (il lavoro specifico sarà invece negli ultimi 2 mesi) e per portare da subito luce su una malattia, che come vi ho raccontato, è e purtroppo sarà, uno dei mali più grandi dei prossimi decenni.
Da qui al 15 settembre 2019, giorno della gara, affronterò tante sfide, che inserirò in modo logico e organico per arrivare il più pronto possibile alla gara.
Nelle pagine di Runner 451 leggerete gli articoli su come mi preparerò, la gare/tappa, i momenti si e i momento no e spero di leggere i vostri momenti, come vi state preparando, sulle pagine dei Social di Runner 451.
Se vorrete seguire tutti i miei allenamenti allora vi consiglio, oltre che restare collegati al sito e alla Pagina Facebook, di seguirmi su Instagram dove posterò tutti gli allenamenti per arrivare pronto alla sfida.

Tante iniziative

Chi aderisce o aderirà a Runner 451 training, gli allenamenti personalizzati, chi segue Runner 451, chi viene alle Runner 451 Experience verrà coinvolto in tante iniziative per questa bella sfida, con tanti vantaggi. Rimanete sintonizzati!
Pronti per aiutarmi in questa grande sfida?
Simone
Runner 451
#runnerconsapevoliebenefici #runnerconsapevoliefelici #runner451