CORRERE PER DIMAGRIRE


CORRERE PER DIMAGRIRE

Una delle decisioni più prese nella storia della battaglia dell'essere umano contro il peso in eccesso è quella di iniziare a correre per dimagrire. Una buon inizio, perché scegliere la corsa per dimagrire, o lo sport in generale, è cosa saggia. Purtroppo spesso la scelta della corsa, o di altri sport, per dimagrire, non risulta vincente, perché si comincia a correre in modo improvvisato, tanto "basta mettere un piede davanti all'altro" e ci si aspetta risultati immediati.

Dimagrire attraverso la corsa è più che fattibile, un dimagrimento meno immediato di tante soluzioni veloci che si leggono nelle riviste con l'arrivo dell'estate e nuove stagioni, ma più duraturo. Per dimagrire con la corsa bisogna avere una strategia sistemica, che tenga conto di diversi fattori e non improvvisare, ma prepararsi al meglio. Serve poi avere tanta buona volontà e ultimo, ma non meno importante, l'aiuto di uno specialista dell'alimentazione. Se si tratta di perdere un paio di kg potete limitarvi all'attività fisica e mangiare in modo regolare e ordinato. Se il peso che è necessario eliminare è maggiore, allora è super raccomandabile farlo seguito da un professionista del campo medico.

Cosa significa dimagrire

La risposta sembra scontata, ma così non è. Il vero dimagrimento è la perdita di massa grassa e non la perdita di peso in assoluto. La bilancia va utilizzata con attenzione. Se cambiamo regime alimentare passando da uno sregolato ad uno attento, nella prima settimana vedremo già una perdita di 1 o 2 kg, ma sarà solo una perdita di liquidi, il nostro corpo che trova il proprio equilibro. Un effetto però che non continuerà a farvi sorridere nei mesi successivi. Ne parlavo già in questo articolo, la perdita della massa grassa si può monitorare con altri modi (bilance con impedenzometro, esame plicometrico), ma forse il meno scientifico, ma più efficace è lo specchio e il paragone su come vi entrano i vestiti.

Quando correre per dimagrire non funziona e come farlo funzionare

In realtà funziona sempre, il problema è non fare errori. Di seguito le cose che succedono solitamente e che fanno demordere chi inizia a correre per dimagrire:
  • Pesarsi continuamente ed osservare, dopo qualche uscita di corsa, un aumento di peso, abbandonando quindi gli allenamenti. L'aumento di peso è dato dai muscoli (massa magra) che aumentano di volume grazie all'allenamento (e al fatto che trattengono più liquidi). I muscoli, a parità di volumi, pesano molto più del grasso. 
  • Pensare che visto che si corre si possa mangiare senza limiti. Se si vuole perdere peso, anche con lo sport, l'alimentazione deve essere controllata e deve essere abbastanza per farvi affrontare gli allenamenti, ma non superiore a quel deficit che costringe il vostro corpo ad attingere dalle scorte della massa grassa. Un'ora di corsa corrisponde circa ad  100 grammi di pasta. Non demoralizzatevi, il consumo calorico della corsa si aggiunge alle 2000 Kcal che già consumate normalmente durante la giornata. Però non potete fare il pranzo di Natale tutti i giorni perchè ora correte!
  • Pensare che la corsa sia semplicemente mettere un piede davanti l'altro. Anche la corsa ha una tecnica e va approcciata gradualmente. Qui potete leggere come cominciare a correre, ma intanto ricordate sempre di avere un approccio graduale. Fondamentale poi scegliere le scarpe adatte e l'abbigliamento necessario
  • Correre con la cerata con 30° gradi all'ombra. Un classico. Sudare per il caldo non fa perdere peso, fa solo perdere i sensi. E' necessario vestirsi in modo molto fresco d'estate e con il freddo partire che si ha leggermente freddo, per poi stare bene durante la corsa. Mantenere la corretta termoregolazione è fondamentale per riuscire a completare la seduta in perfetta salute!
  • Non essere motivati. Tanta gente che ha iniziato a correre per dimagrire, si è poi innamorata della corsa e oggi si diverte, resta in forma e si concede anche qualche sfizio. Correre soffrendo, senza apprezzare il vero gusto della corsa e dello sport, della libertà, del corpo che cambia, è la cosa peggiore che potete fare per voi. 
VUOI IMPARARE A CORRERE E PASSARE UNA VACANZA UNICA TRA SPA, TERME MARE O DOLOMITI?



Runner consapevoli e felici

Navigando nella pagine di www.runner451.it troverete tanti consigli per allenarvi al meglio e tanti servizi per voi. Lavoriamo perchè siate runner consapevoli e felici. Della consapevolezza fa parte essere coscienti che il divertimento è anche (non solo) nella fatica della corsa e che per dimagrire serve far fatica, ritrovare la forma, che andrebbe fatto prima per un fatto di salute e poi certo anche estetico. Le scorciatoie, le diete della banana/minestrone/ananas/fagiolo rosso ecc... potranno anche funzionare, ma sono risultati che probabilmente perderete nei mesi successivi. Lo sport e la sana alimentazione, la scelta dei cibi sani, premiandosi ogni tanto con qualche sfizio senza sentirsi in colpa, è il modo migliore per stare bene. Qualsiasi sport sceglierete, qualsiasi regime alimentare sceglierete, abbiate sempre un approccio graduale, costante e mai troppo ortodosso, perché consapevoli si, ma solo per essere felici

Simone 
Runner 451


LEGGI ANCHE