buzzoole code buzzoole code

CORSA NELLA STORIA


Lo sport e il turismo, le bellezze naturali e quelle artistiche, sono sempre state un connubio meraviglioso. Gli organizzatori di gare danno, per fortuna, sempre più attenzione agli aspetti paesaggistici, che ai pacchi gara, a meno che la priorità non sia quella di studiare il percorso più veloce.


Io amo la storia e la natura, mi piace prendere l'auto la domenica e andare a visitare una città, scarpe comode e tuffarmi nella storia di una città, come di un piccolo borgo o un sentiero di montagna, come una camminata in spiaggia di inverno. 

Altri sport, prima della corsa, sono arrivati a coniugare escursionismo urbanistico o naturale, con la loro disciplina: camminare, la bicicletta e ora, nella versione che abbraccia un numero di persone maggiore, la E-Bike. 
La corsa spaventa, perché si pensa non sia per tutti, perché in "velocità" non si apprezza al meglio ciò che si visita.

In realtà non è così e chi corre lo sa: siamo sempre alla ricerca di emozioni, legate al nostro bellissimo sport, che coinvolgano tutti i nostri 6 sensi. Sì 6. 
Gli odori che caratterizzano un ambiente, il tatto, con il sudore, l'aria che ci circonda, che ci fa capire che giorno sarà. I suoni, il silenzio o i rumori, che in auto non sentiamo. I sapori, quelli del dopo corsa, magari assaggiando un piatto tradizionale del paese che ci ospita. La vista, perché sbucare da una vita e trovarsi, come nella foto qui sopra, davanti alla Basilica di San Vitale, ti emoziona. Il sesto senso, quello della fatica, che più siamo entusiasti e meno si sente ed un percorso nella Storia, ti fa sentire pochissima fatica

In diverse date delle Runner 451 Experience ho inserito "Corsa nella Storia a Ravenna". Le foto qui di seguito sono i sorrisi della persona appena terminato il giro di 9 km, fatto in un sabato di fine settembre di sole


Corsa nella Storia

In diverse date delle Runner 451 Experience potrete fare con me questo percorso, che attraversa Ravenna, Capitale Bizantina, tra Epoca Romana, influenze Ottomane e tratti mediavali. Un percorso che tocca il mare e la natura, che parte ed finisce davanti al famoso Mausoleo di Teodorico. 
Ben 6 monumenti dell'Unesco riconosciuti Patrimonio dell'Umanità, ma tanti altri punti che vale la pena visitare.

Si corre ad un ritmo turistico, in gruppo, con qualche pausa in cui vi racconterò curiosità e cosa state vedendo. Poi potrete tornare con calma a visitare con maggiore calma gli interni. 

Corsa nella storia è un vero regalo che potete fare alla vostra Corsa.


Il percorso

Partiremo dal Parco di Teodorico, un parco di 14 ettari, dove è sito il famoso Mausoleo. Effettueremo il riscaldamento, per poi partire per la città. Costeggeremo la Rocca Brancaleone, fatta costruire dai veneziani nel XV° secolo, per poi passare davanti alla Stazione Ferroviaria di Ravenna. 


Entreremo nei Giardini Speyer e vedremo la bellissima Chiesa di San Giovanni Evangelista, costruita nel V secolo da Galla Placidia come ex voto dopo un naufragio. Parzialmente distrutta da un bombardamento alleato durante la seconda guerra mondiale è stata ricostruita negli anni cinquanta—sessanta nella sua foggia originale.

Incontreremo Sant’Apollinare Nuovo e dopo alcuni tratti caratteristici vedremo sbucare il Teatro Alighieri, Piazza Garibaldi con la statua dell’eroe Risorgimentale, la Chiesa dello Spirito Santo e il collegato Battistero degli Ariani, unico in Italia (L'arianesimo è il nome con cui è conosciuta una dottrina cristologica elaborata dal presbitero, monaco e teologo cristiano Ario (256-336), condannata al primo concilio di Nicea (325). Sosteneva che la natura divina del Figlio fosse sostanzialmente inferiore a quella di Dio e che, pertanto, vi fu un tempo in cui il Verbo di Dio non era esistito e che dunque esso fosse stato soltanto creato in seguito).



Vedremo la Torre Civica, pendente (molto pendente),costeggeremo il mausoleo Galla Placidia e tutto il complesso di San Vitale. Passando per la Porta Adriana o Porta Aurea, e per  la  Domus dei Tappeti di Pietra (strade romane scoperte pochi anni fa) 

Attraversando la città arriveremo al Duomo di Ravenna e al Battistero Neoniano. La nuova Piazza Kennedy con l’imponente Palazzo Rasponi e da lì arriveremo alla Piazza più importante di Ravenna, Piazza del Popolo. 


Da cui passeremo dalla nuova e caratteristica Piazza Unità di Italia per arrivare fino alla Tomba del Divin Poeta, Dante Alighieri.  Da qui la bellissima Piazza San Francesco con l’omonima chiesa, tutto Corso Mazzini dove vedremo la Chiesa di Sant’Agata e arriveremo fino a Porta Sisi o Ursicina. 

Nell'ultimo tratto S.Maria in Porto, tuffandoci poi nel verde del Parco torneremo di nuovo, chiudendo il cerchio, alla stazione di Ravenna. Qui tramite un sottopassaggio sbucheremo nella Darsena di Ravenna (perché a Ravenna il mare ci arriva), un bel paesaggio urbano. Da qui, correndo qualche metro vicino al mare, torneremo dritti al Parco di Teodorico.

Come partecipare a CORSA NELLA STORIA

Corsa nella storia è proposto in 3 delle 8 date della Runner 451 Experience, 



Se non riuscite a venire ad una di queste date ma organizzate una gita a Ravenna, scrivetemi per organizzare un Corsa nella Storia

Simone
Runner 451


Coming Soon: Corsa nella Storia a Rimini

CERCA