QUANDO IL RUNNER DEVE SAPER DIRE DI NO

il runner deve saper dire di no



Il Runner spesso, per deformazione professionale e abitudine alla fatica, non sa dire di no, anche quando dovrebbe.
Non sa dire di no ad una gara quando non è pronto e rischia l'infortunio, non lo sa dire quando in gara gli succede che per restare con un gruppo esagera con l'andatura e anche qui rischia di farsi male. La verità è che la generosità è uno dei cilindri più importanti del motore del Runner ed è bello conservarla, allenarla e svilupparla. A volte però, per il bene proprio e degli altri, dire no non è solo la scelta migliore, ma è il vero atto di generosità:con se stessi, ma anche nei confronti degli altri, se non si riesce a mantenere ciò che si è promesso o il costo di farlo risulta troppo alto.

Simone
Runner 451