CORRERE DI PIEDE - IMPORTANZA DEI PIEDI NELLA CORSA

Importanza dei piedi nella corsa

Importanza dell'utilizzo corretto dei piedi nella corsa


Come usare i piedi nella corsa? Soprattutto, usate i piedi nella corsa! Spesso viene interpretato dai runner come quell'elemento che mette in contatto il corpo con la terra, un accessorio d'appoggio. Invece il piede è parte del movimento, fondamentale la sua reattività, elasticità, la capacità di ridurre al minimo necessario il contatto con la terra.

Piede del runner contatto con la terra

Sì Il piede è il nostro contatto con la terra. Saper correre anche con i piedi è fondamentale: siamo sicuri che non corriamo "solo di gambe", ma che usiamo bene anche i piedi? Quando compiamo la falcata spingiamo bene? La rullata è solo una frenata o curiamo tutto il processo? Non è facile, se non ci viene naturale serve allenamento e concentrazione.

Come quando facciamo le ripetute che, se iniziamo a pensare ad altro, perdiamo di ritmo anche con i piedi magari non spingiamo al massimo. Senza parlare di chi pratica trail, dove si innesca anche la componente sensibilità, fondamentale. Saper dove mettere i piedi, riconoscere il terreno, saper lavorare su equilibri diversi.

Come allenare la sensibilità del piede nella corsa 

In primis con la testa, restare concentrati, ad ogni passo verificare di spingere correttamente e con la stessa intensità su entrambi i piedi. Se effettuate trail saper guardare per terra, ma anche avanti.
Effettuare esercizi di propriocettività: da esercizi statici di equilibrio su un piede solo, a camminare su punte e talloni fino all'equilibrio su tavolette dedicate.
In più tutte le "andature da campo" (che ovviamente non allenano solo il piede): skip, corsa calciata, rimbalzi brevi, corsa balzata e tanto altro.

Allunghi e ripetute in salita dove curo la spinta sull'avampiede: salite con pendenze facili e lunghe circa 100 mt, dove il passo breve, la spinta in avanti e le ginocchia che si alzano il necessario sono i must da seguire.


Simone
Runner 451